Il passato della nostra anima Ŕ un'acqua profonda...e l'acqua Ŕ la materia in cui la Natura dispone castelli di sogno in strabilianti riflessi.
E poi quando si sono visti tutti i riflessi, improvvisamente si guarda l'acqua stessa; e si crede allora di sorprenderla mentre produce bellezza. BasterÓ allora un vento della sera perchŔ l'acqua che si era fatta muta riprenda a parlarci...basterÓ un raggio di luna, perchŔ il fantasma cammini di nuovo sulle sue onde.   (G. Bachelard)




     Riflessi

     novembre 2010

    


      home